LIVE VIDEOGIOCO – I HAVE NO MOUTH, AND I MUST SCREAM – PARTE 3

Continuiamo insieme “I Have No Mouth, and I Must Scream”, l’avventura grafica horror-fantascientifica tratta dal racconto breve di Harlan Ellison.

In un futuro iper-distopico, l’intelligenza artificiale chiamata A.M. si diverte a tormentare gli ultimi cinque esseri umani costringendoli a rivivere all’infinito scenari basati sui traumi del loro passato e sulle loro paure più recondite.

Nella scorsa live abbiamo affrontato quello di Nimdok, smemorato vecchietto con un passato “importante” nella Germania del 1945.
Lì, fra esperimenti discutibili e tanti bacini a un golem d’argilla, siamo riusciti a farlo pentire delle crudeli azioni commesse in gioventù.

Ora tocca a Benny, un sopravvissuto pesantemente alterato da A.M. che l’ha trasformato da brillante studioso a grottesco scimmione.

Quale scenario lo aspetta?

LIVE GDR – D&D BECMI: LA CITTÀ PERDUTA – PARTE 2 (feat. Serpentarium)

Ieri sera, sul canale YouTube di Serpentarium, secondo appuntamento con “La Città Perduta”, un’avventura per Dungeons & Dragons sistema BECMI scritta da Tom Moldvay!

L’impietoso Dungeon Master è Fabio Passamonti, mentre il party è composto da me, Giulia Mannucci, Matteo Curte Cortini, Leonardo Moro Moretti e Simone Anselmi.

Nell’ultima sessione, il gruppo composto da Don Weppe, chierico del farsi gli affari propri, Vivix, guerriera forzuta ma sempre ben pettinata, Jarro, ladro esperto nel non scovare le trappole, Fatafante Borlotti, halfling curioso con pretese di ricchezza e Benzo di Azepine, elfo che conosce l’incantesimo “Sonno”, stremato dal girovagare nel deserto, ha cercato rifugio in una misteriosa piramide semisommersa dalle sabbie.
Lì, invece di cibo e acqua, hanno trovato strane statue, trappole, insetti giganti e uomini mascherati che cercavano di reclutare gente per la Confraternita di Gorm. Più due gechi troppo cresciuti, uno dei quali ha divorato Don Weppe, reo di non aver seguito i dogmi del suo credo.

E questo sembra essere solo l’inizio dell’esplorazione. Quali altre insidie ci attendono in quei sotterranei?

LIVE VIDEOGIOCO – I HAVE NO MOUTH, AND I MUST SCREAM – PARTE 2

Andiamo avanti a giocare insieme “I Have No Mouth, and I Must Scream”, l’avventura grafica horror-fantascientifica tratta dal racconto breve di Harlan Ellison.

In un futuro iper-distopico, l’intelligenza artificiale chiamata A.M. si diverte a tormentare gli ultimi cinque esseri umani costringendoli a rivivere all’infinito scenari basati sui traumi del loro passato e le loro paure più recondite.

L’ultima volta abbiamo affrontato quello di Ted, un ragazzo paranoico, ambientato in un antico castello.
E tra specchi nascosti nei libri, vecchie megere e patti coi demoni abbiamo salvato l’anima della sua ragazza.

A questo giro esploreremo invece lo scenario di Nimdok, un simpatico vecchietto tedesco che faceva lo scienziato all’epoca della Seconda Guerra Mondiale.

C’è possibilità di redenzione anche per lui?

LIVE GDR – D&D BECMI: LA CITTÀ PERDUTA – PARTE 1 (feat. Serpentarium)

Ieri sera, sul canale YouTube di Serpentarium, siamo tornati indietro fino agli anni ’80 per giocare “La Città Perduta”, un’avventura per Dungeons & Dragons scritta da Tom Moldvay.

Fabio Passamonti ha fatto il Dungeon Master per il party composto da me, Giulia Mannucci, Matteo “Curte” Cortini, Leonardo “Moro” Moretti e Simone Anselmi.

Cosa succede?

Persi nel deserto, i nostri personaggi hanno deciso di esplorare un’antica città sepolta sotto la sabbia, nella speranza di trovare acqua, cibo e – perché no – ricchezze.

Ma cosa ci aspetta davvero là sotto?

LIVE VIDEOGIOCO – I HAVE NO MOUTH, AND I MUST SCREAM – PARTE 1

Giochiamo insieme a “I Have No Mouth, and I Must Scream”, un’avventura grafica del 1995 a tema horror fantascientifico dai toni molto cupi e drammatici, ricca di risvolti disturbanti.
Si tratta della trasposizione videoludica di un racconto breve di Harlan Hellison, che tra l’altro ha anche partecipato alla stesura del copione per il gioco!

In un futuro iper-distopico successivo a un grande conflitto fra tre Intelligenze Artificiali create da altrettante superpotenze, l’intera umanità è stata eradicata da un potentissimo supercomputer chiamato A.M.
Gli ultimi cinque sopravvissuti, prigionieri in un enorme complesso sotterraneo, vengono tenuti in vita dalla macchina solo per essere tormentati, costretti a rivivere all’infinito le loro più intime paure e fallimenti.

Nei loro panni, riusciremo a superarle e magari anche a trovare una via di fuga, oppure ne verremo travolti?

LIVE VIDEOGIOCO – PSALM 5:9-13

Proviamo insieme qualcosa di nuovo: una diretta dedicata ai videogiochi!

Il titolo che ho scelto per questa prima serata – che sarà anche un po’ sperimentale, per vedere se il format vi piace e se ho settato giuste tutte le impostazioni – è Psalm 5:9-13, un horror psicologico in prima persona dove bisogna esplorare una casa molto inquietante.

L’avventura dura circa un’oretta, riusciremo a non spaventarci?

LIVE GDR – SINE REQUIE: INCUBO NEL SETTORE 55_09 (feat. Serpentarium)

Ieri sera, per ordine di Z.A.R., sono tornata sul canale YouTube di Serpentarium per una nuova avventura ambientata nel Soviet di Sine Requie Anno XIII!

Matteo Curte Cortini ha fatto da Cartomante al team composto da Giulia Mannucci, Silvia di Escilgioco, Arianna Mossotti e la sottoscritta.

L’avventura s’intitola “Incubo nel Settore 55_09” e ci vede vestire i panni di un gruppo di soldati incaricati di mantenere l’ordine in un reparto dove vengono prodotte munizioni.

Ma cosa ci aspetta davvero in quei claustrofobici corridoi?

LIVE GDR – OLD SCHOOL ESSENTIALS: LA MALEDIZIONE SOTTO LA MONTAGNA (feat. Coboldo Channel)

Ieri sera sono stata ospite sul canale YouTube di Coboldo Channel per una one-shot a tema retrò giocata con il sistema di Old-School Essentials.

Oltre a Fabio dei Coboldi, che ha fatto da Dungeon Master, ad accompagnarmi in quest’avventura c’erano Leo di Dragon’s Works, Stefano di Esempi di Ruolo, Davide di Genitori di Ruolo ed Enrico dei Forgia Storie.

Cinque avventurieri vengono ingaggiati dalle personalità del villaggio di Ertaverg per ritrovare alcune persone scomparse.
La ricerca, però, unita all’inseguimento di una misteriosa e sfuggente figura incrociata nei boschi, li condurrà fino al cuore sotterraneo della montagna che un tempo era la tana del drago Smokendastral.

Cosa li aspetta laggiù?

LIVE GDR – SINE REQUIE: 200 – PARTE 3 (feat. Serpentarium)

Ieri sera, sul canale YouTube di Serpentarium, per direttiva di Z.A.R., siamo tornati nel Soviet di Sine Requie Anno XIII!

Io ho fatto da Cartomante mentre Matteo Curte Cortini, Leonardo Moro Moretti, Fabio Passamonti e Simone Anselmi passeggiavano nei condotti dell’areazione come in Die Hard.

Nella scorsa sessione, i lavori di riqualifica del Settore 745-T hanno preso una piega inaspettata e preoccupante.
E, tra interfoni che trasmettono incessantemente la parola “patria”, pezzi a caso (anche umani) che arrivano in maniera irregolare sul nastro, rumori strani, fumo e gente che si sente minacciata nelle aree confinanti, il gruppo di operai ha deciso di vederci un po’ più chiaro.

Svitata la grata protettiva e bloccata la ventola, sono quindi riusciti ad avere accesso al condotto di areazione sperando di trovare una via d’uscita.
Purtroppo però c’era solo sporco e un operaio impazzito che ha aggredito Piscio con un pezzo di lamiera appuntito, sul quale però, grazie all’intervento di Quattro Denti, sono riusciti ad avere la meglio nonostante lo spazio ristretto.

E dopo una diatriba con la compagna Prima, il gruppo ha lasciato la propria area, spostandosi in quella adiacente, dove è evidente che sia successo qualcosa di terribile.

Qualcuno verrà a salvarli?

LIVE GDR – SINE REQUIE: 200 – PARTE 2 (feat. Serpentarium)

Ieri sera, sul canale YouTube di Serpentarium, siamo tornati nel claustrofobico Soviet per proseguire con “200”, un’avventura originale per Sine Requie Anno XIII!

Io ho fatto da Cartomante mentre Matteo “Curte” Cortini, Leonardo “Moro” Moretti, Fabio Passamonti e Simone Anselmi lavoravano per Z.A.R.

Nella scorsa sessione, un gruppo di operai provenienti dal Settore 642-T del Livello 10 è stato assegnato a una catena di montaggio per la produzione di componenti per porte e portelloni che saranno impiegati nella riqualifica del Settore 745-T, che era stato gravemente danneggiato da un attacco dei Ribelli.

Un lavoro faticoso, visto lo sforzo richiesto di produrre non-stop per 5 giorni, ma tutto sommato semplice, lineare, ripetitivo.
E per un po’ tutto è andato bene, almeno finché dalle stanze accanto non hanno cominciato a provenire rumori strani, calore, fumo e i pezzi sul nastro trasportatore hanno cominciato ad arrivare in maniera irregolare.
Da lì in poi, tra cacciaviti caduti nelle feritoie, arti che rotolano sul nastro e l’altoparlante che trasmette incessantemente un messaggio di Z.A.R. inceppato sulla parola “patria”, la situazione è andata degenerando rapidamente.

Ma quanto può peggiorare, ancora?

Close